Libri

[Recensione] Piranesi – Susanna Clarke

Una Casa. Tanti Saloni pieni di statue. Tredici uomini morti. L’Altro. E poi Piranesi.piranesi

Chi è Piranesi? E che cos’è quella Casa, fatta di marmi, salsedine e silenzi?

Questo libriccino di nemmeno 300 pagine spiazza. È una storia suggestiva, un mistero che ci avvolge lentamente lasciandoci col fiato sospeso.

Leggere Piranesi è come ascoltare una musica lenta, dolce, ma allo stesso tempo un po’ straziante.

Piranesi è un uomo innocente, purificato. Come un bambino che si affaccia al mondo senza pregiudizi, con solo amore nel cuore.

La Casa, con le sue maree, è quel rifugio che fa sentire accolti, ma che allo stesso tempo può dimostrarsi selvaggio e pericoloso, se non lo si conosce a fondo. Quel posto che si può raggiungere solo se lo si riesce a comprendere. Quel posto che può farti impazzire o forse, chissà, svuotarti di tutto ciò che non ti serve per diventare il vero te stesso. 

L’Altro è l’emblema dell’individualismo e della cattiveria insita in ognuno di noi.

Tre figure, tre simboli: immagini che rappresentano il Tutto che ci circonda, l’imperscrutabile e il manifesto. L’anima e la carne. 

Piranesi è un libro denso di richiami antichi, mitologici, filosofici. È un viaggio misterioso, un puzzle che vuole essere ricostruito.

La bellezza della Casa è incommensurabile; la sua Gentilezza, infinita.

Piranesi – Susanna Clarke
Clicca qui per la mia pagina Instagram!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...